Sale rosa dell’Himalaya: Cosa è, benefici e utilizzi più comuni

Il sale rosa dell’Himalaya è un salgemma naturale, non raffinato e non trattato, che viene ricavato dalle pendici della catena himalayana. La zona di estrazione è l’area geologica appartenente ad un vasto oceano risalente all’era secondaria (circa 200 milioni di anni fa).

La sua natura grezza e ricca di elementi benefici ne hanno fatto nel tempo il più pregiato e completo dei sali presenti in natura.

Il suo impiego è molto vasto, sia nel campo del benessere che della cucina. Le proprietà benefiche del sale rosa dell’Himalaya infatti vengono usate in ambiti che vanno al di fuori di quello alimentare. Pensiamo ad esempio alla preparazione di scrub per la pelle, al suo impiego per la preparazione di bagni caldi o per la riduzione dei dolori articolari con impacchi di sale rosa caldo o ancora per la preparazione di soluzioni saline utili alla disinfezione del cavo orale in caso di mal di gola o raffreddore.

Sale rosa dell’Himalaya: cos’è?

Il sale rosa dell’Himalaya può definirsi un fossile. La sua formazione infatti è avvenuta dopo movimenti tettonici che hanno racchiuso all’interno delle montagne himalayane una porzione di oceano. L’acqua così racchiusa è andata via via evaporando ed ha lasciato come residuo il sale rosa.

La colorazione rosa è dovuta alla sua composizione ricca di minerali. E’ il ferro nello specifico a dare il colore rosa.

All’interno della composizione di questo sale sono contenuti ben 80 tipi diversi di minerali, totalmente assenti nel comune sale da cucina.

Come abbiamo detto il sale rosa dell’Himalaya non viene sottoposto ad alcun trattamento, è quindi completamente puro, esattamente come lo era migliaia di anni fa. Ma oltre ad essere privo di trattamenti è anche privo di sostanze inquinanti o tossiche. Diversamente da come accade per il comune sale marino che ahimè viene estratto dall’acqua del mare nella quale purtroppo spesso vengono riversate sostanze inquinanti.

Sale rosa dell’Himalaya: i benefici

Il primo aspetto che vogliamo trattare sui benefici riguardanti il sale rosa dell’Himalaya è la capacità di contrastare la ritenzione idrica. Quando si assume sale rosa dell’Himalaya infatti l’assimilazione di cloruro di sodio è minore con conseguente diminuzione dei ristagni di liquidi. Questo si traduce anche in una diminuzione dei livelli della pressione arteriosa.

Oltre ciò vi sono altri aspetti sui quali il sale rosa dell’Himalaya agisce:

  • regola i livelli di acqua presenti nel corpo di modo che tutti gli organi lavorino correttamente
  • promuove un’azione disintossicante e detossinante (Come nei cerotti detox al sale rosa dell’Himalaya)
  • promuove la stabilità del pH nelle cellule, incluse quelle cerebrali
  • aiuta la riduzione dei segni dell’invecchiamento
  • aiuta a rassodare e tonificare
  • migliora la circolazione e contribuisce a combattere la cellulite
  • è un antidolorifico naturale: scaldato e chiuso in un canovaccio pulito si appoggia sulla parte interessata da dolori muscolari o articolari
  • migliora l’assorbimento degli elementi nutritivi assunti con il cibo
  • supporta la respirazione e la circolazione
  • riduce i crampi
  • accresce la forza delle ossa.
  • promuove la salute dei reni
  • migliora la qualità del sonno

Lampade di sale dell’Himalaya

Con il sale rosa dell’Himalaya è possibile fare anche delle lampade. Le note lampade si sale rosa non sono solo un oggetto decorativo, ma sono utili anche per illuminare l’ambiente, donando una gradevole e rilassante luce ambrata, regalando relax.

Ma non solo, le lampade di sale rosa himalayano emettono ioni negativi che compensano l’elettrostaticità dell’aria. In parole povere, nell’aria sono naturalmente presenti ioni negativi e ioni positivi. Se i due elementi sono in equilibrio fra loro, ci sentiamo bene e respiriamo bene. Ma nel momento in cui una dei due prende il sopravvento si crea un disequilibrio che può causare diversi problemi come mal di testa, sonnolenza o irritabilità. Non è poi così difficile che si crei uno squilibrio fra le due cariche, poiché tutti gli elettrodomestici che abbiamo in casa producono ioni positivi andando a sovraccaricare l’ambiente.

Ecco perché si consiglia di avere lampade di sale dell’Himalaya in casa.

Infine, le lampade di sale rosa dell’Himalaya assorbono anche l’umidità presente nella stanza dove sono collocate creando un ambiente salubre.

Leave a Comment